slide 1
Image Slide 2
Diamanti di Luna
Merlin
Image Slide 1
Diamanti di Luna
Yukiko Ayumi
Image Slide 3
Diamanti di Luna
Wow & Boom
previous arrowprevious arrow
next arrownext arrow

Mi presento, sono Anita

Quando avevo 6 anni circa mio padre, conoscendo il mio grande amore per gli animali, ridacchiando e in modo misterioso mi disse “Ho un regalo per te, ma non è ancora pronto“. Ogni tanto mi informavo ma il mio regalo non era ancora pronto e mi chiedevo cosa fosse. Un giorno tornai da scuola e i “grandi” erano in cucina attorno ad una scatola di cartone con mia madre che con gridolini di gioia diceva “Che carinoooo”. Arrivai e mi fecero guardare dentro e vidi questo musino di micetto con gli occhi azzurri e le punte delle orecchie colorate. Erano così precise le linee delle orecchie colorate di scuro che chiesi “chi le ha disegnate?” mia madre non comprendendo “Che cosa?” “quelle linee, dove è più scuro, la coda, le orecchie…” e lei ridendo “Dio, lo ha disegnato Dio“.

Così è iniziato il mio amore per i gatti Siamesi, come si chiamavano al tempo. Il mio gatto si chiamava Musci, a cui poi si aggiunse Mirka. La nostra casa ogni anno era un via vai di persone mandate da conoscenti e amici che venivano a prendersi un cucciolo. Mia madre li mandava da me, perché i gatti erano miei.

Era buffo, immagino, per questi adulti dover trattare con una bambina se volevano avere un cucciolo. Dovevano piacermi. Se le persone non mi piacevano, il gattino non glielo davo. Una volta adulta ho cercato nuovamente il mio Siamese e ho faticato non poco a comprendere che nel frattempo il Siamese che io conoscevo era diventato Thai. Ho allevato per 11 anni in Italia e il nome dell’allevamento era Diamanti di Luna.

Quando mi sono trasferita in Inghilterra dove la mia conoscenza della razza si è ampliata ulteriormente e ho avuto modo di stringere amicizie con allevatori inglesi e parlare con loro di gatti, selezioni di autentiche linee di gatti siamesi di una volta e di come ripristinare la razza mantenendola pura dalle ibridazioni con altre razze come avvenuto negli ultimi anni il nome del mio allevamento registrato presso il Registro Felino inglese è diventato “Siamdipity” poiché i miei gatti registrati come Thai sono formalmente registrati Siamese, precisamente tipo tradizionale di Siamese, l’Old Style Siamese. Siamdipity è una parola che coniuga l’inglese “serendipity” che significa “La capacità o fortuna di fare per caso inattese e felici scoperte” con il nome tradizionale di questa razza: Siamese.

Ariel
Ariel

Nel corso del tempo sono stati fatti molti incroci con il gatto Siamese, alcuni casuali, altri mirati. Comprensibile accoppiare gatti Siamesi con Blue di Russia durante il periodo bellico per preservare la razza, ma poco comprensibile ed eticamente scorretto dal mio punto di vista accoppiare il Siamese con British Shorthair o Persiani o altro solo per introdurre un muso troppo arrotondato o colori inesistenti nel gatto Siamese come il Golden o il Silver.

Diana
Diana

Sono rientrata in Italia dopo diversi anni arricchita di un nuovo bagaglio di cultura e con nuove ed esclusive linee di gatti Siamesi, precisamente l’Old Style Siamese.

Nel 2024 sono già 18 anni che allevo questa meravigliosa tazza e non finisco mai di stupirmi delle loro caratteristiche. Sono veramente dei compagni di vita, fedeli, affettuosi e intelligenti.

Il nome originale di questa razza nell’antico Siam è “Wichien Maat” che significa “Diamante di Luna” perché una delle tante leggende dice che nei loro occhi si vede il riflesso della luce della luna. Originariamente infatti il colore degli occhi del Siamese era di un chiaro e luminoso colore azzurro, è stata la selezione infatti a portare i gatti Siamesi ad avere un intenso colore blu.

Tutti i miei gatti crescono in casa, abituati fin da subito al tocco umano, perfettamente socializzati, con sverminazione di profilassi, ciclo vaccinale completo e Pedigree GCCF, testati per malattie infettive e geneticamente per le patologie tipiche di razza.

Nel sito vedete una carrellata di foto, le nostre femmine, il nostro maschio e cuccioli, e le foto dei nostri cuccioli diventati adulti. Alcuni di loro hanno anche una pagina Instagram o Facebook.

Ringrazio Giuseppe e Massimo che vivono a Londra con ed Eugenio che vive a Roma, Sara che vive a Milano, Raffaella che vive in provincia di Milano, Martina con le foto del Suo amato gatto Blue Point Disney, Susanna che vive in provincia di Varese e la sua amata Yukiko Femmina Chocolat Point per avermi inviato le foto dei loro gatti e per avermi dato l’autorizzazione alla pubblicazione.

Questi sono i miei “Diamanti di Luna“.

I miei Diamanti di Luna

Contattami

Per contattarmi puoi compilare il modulo qui sotto oppure se preferisci puoi scrivermi direttamente a siamdipity@gmail.com